mercoledì 13 maggio 2009

Primo progetto 3

Per il mezzo davanti basta dividere a metà le maglie del dietro: 192 : 2 = 96 maglie per il davanti, a cui aggiungiamo 9 maglie per il bordo, totale 105 maglie. Montare come per il dietro e fare le 56 righe del bordo. A questo punto passare tutte le maglie sulla frontura superiore meno le ultime 9 a destra, che formeranno il bordo davanti. Azzerare il contagiri, spostare la tensione sopra sul 6 e sotto sul 3 e fare le 140 righe di rasato fino allo scalfo. Lo scalfo è come quello del dietro, naturalmente dalla parte opposta del bordo cioè a sinistra. Sì lo so che ci arrivavate anche da sole, ma quando ero alla prime armi e iniziavo un lavoro nuovo, mi mettevo così in agitazione che gli errori più stupidi, li facevo tutti. Anche la parte a coste dopo lo scalfo è uguale al dietro. Chiudete tutte le maglie e anche il mezzo davanti sinistro è pronto. Il mezzo destro è perfettamente uguale, solo in modo simmetrico: il bordo a sinistra e lo scalfo a destra.
Fatto?
Ecco un particolare del davanti con il bordino.

Passiamo alle maniche:
queste sono le nostre misure

Andiamo a calcolare le maglie che ci servono e le righe da fare.
Stesso sistema di prima: 26 cm diviso 10 = 2,6 x 34 maglie del campione = 88 maglie da montare
Le righe delle coste sono uguali al dietro cioè 56.
La parte superiore è: 3,6 x 34 = 122 maglie. Calcoliamo gli aumenti: 122 maglie meno le 88 del polso sono 34 maglie che dobbiamo aumentare in totale, 17 per parte. Ogni quante righe? 28 cm dalla fine delle coste allo scalfo per 4 ( 40 righe del campione diviso 10)= 112 righe.
112 righe diviso 17 maglie da calare = 6 virgola un numero impossibile, ma a noi interessa 6 cifra tonda cioè l' aumento di una maglia per parte ogni 6 righe


Una volta fatte le coste, e passati tutti punti sulla frontura superiore azzeriamo il contagiri, tensione 6, aumentiamo 1 maglia per parte mettendo in lavoro un ago per parte e facciamo 6 righe, altri 2 aghi in lavoro 1 per parte e altre 6 righe, così fino ad avere le 122 maglie della parte superiore e ci fermiamo a 112 righe. A questo punto facciamo gli scalfi esattamente come il dietro, chiudiamo senza stringere troppo tutte le maglie e anche la manica è finita.



Particolare dello scalfo: la manica termina al termine delle calature


Indovinate un po', la seconda manica è perfettamente identica alla prima.

A volte capita di dover modificare qualche maglia o qualche riga in "corso d'opera" cioè, come in questo modello in cui abbiamo il bordino davanti fatto direttamente, può succedere che una maglia debba essere aggiunta o tolta per avere il numero giusto di maglie per coste. Non preoccupatevi perché 1 o 2 maglie, o 1 o 2 righe, non influiscono molto sulle misure finali, infatti quando per fare le calature si chiudono alcune maglie, si fa sempre all'inizio della riga, cioè si chiudono le maglie necessarie, si passa il carrello dalla parte opposta lavorando una riga e si chiudono le altre, di conseguenza le due calature risultano sfasate di una riga che nell'insieme non si nota.

Prossima tappa: stiratura e cuciture

3 commenti:

ros_mr ha detto...

Brava Silvia,
anche la manica è ben chiara.
Ci ero arrivata da sola la calcolo degli aumenti ma, leggerli ha tolto ogni dubbio.

Credo che questo tuo lavoro farà da partenza per tutte le donne (e perchè no, anche uomini) che si avvicinano alla maglieria a macchina.

Grazie,
Rosa

OR ha detto...

Brava, chiara e precisa, aspetto i video sono proprio curiosa di sentirti !!!!!!!

Silvia ha detto...

Prego, prego, lo so che i conti li sai fare, te l'ho già detto che io piangevo dalla gioia quando prendevo 4 in matematica?

Il mio canale You Tube

Blog preferiti di maglieria a macchina ( a parte un paio....)

Tanti punti

Disegnare

Si è verificato un errore nel gadget

Maukie - the virtual cat 2