lunedì 23 agosto 2010

Vi presento Maria Antonietta....


 
 

eh sì, perché di lei c'è solo la testa, ma i cappelli li porta bene!


 





Ho usato il cotone Snappy Ball di Adriafil, sono gomitoloni da 200 g. ma credo che ne bastino 50 o poco più, dipende dalla mano, e un uncinetto per cotone (quelli in acciaio) n. 2

Materiale:
cotone Snappy Ball di Adriafil
uncinetto n. 2

Punti impiegati:
catenella, maglia bassissima, maglia alta, maglia alta in rilievo( coste )


Esecuzione 1° metodo:
1° giro: in un anello formato con l’estremità del filo lavorare 6 m alte separate da una catenella sostituendo la 1a maglia alta e la prima catenella con 4 catenelle
2° giro: 4 catenelle-1 m alta nella stessa m di base –1 catenella-2 m alte separate da una cat e 1 cat su ognuna delle m alte seguenti. 1 m bassissima nella 3a cat d’inizio
3° giro: 4 cat-1 m alta sulla stessa m alta – 1 cat –1 m alta 1 cat sulla m alta successiva-* 2 m alte sep da 1 cat e 1 cat sulla m seguante- 1 m alta 1 cat sulla m seguente* ripetere da *a * per tutto il giro- 1 m bassissima sulla 3a cat d’inizio giro
Dal 4° al 16° giro: lavorare 2 m alte sep da una cat sulla 1a ma del gruppo del giro precedente, 1 ma 1 cat su ogni m alta singola del giro precedente.
17° 18° 19°giro: iniziare sempre con 4 cat- 1 m alta 1 cat su ogni m alta del g precedente. Terminare sempre con una m bassissima nella 3a cat d’inizio giro
20° giro: 2 cat- puntando l’uncinetto nella 2° m alta fare una m alta non chiusa, 1 gettato e chiudere tutte le m sull’uncinetto 1 catenella-1 m alta 1 cat sulle seguenti 6 m alte 1 cat-* 2 m alte chiuse assieme 1 cat sulle 2 m alte seguenti 1 cat* - ripetere da * a * per tutto il giro
21° 22° 23° giro: 2 m alte chiuse ass 1 cat su ogni m alta chiusa assieme del giro precedente- 1 m alta 1 cat su ogni m alta
24° giro: 3 cat- 1 m alta su ogni m alta e 1 m alta nello spazio di 1 cat del giro precedente.
25° 26° 27° 28° giro a maglie in rilievo in modo da formare l’effetto delle coste 2/2: iniziare ogni giro con 1 m bassa introducendo l’uncinetto, dal dritto verso il rovescio, nello spazio tra l’ultima m alta e la prima, passare sotto la prima e uscire nello spazio tra la prima e la seconda m alta- 2 cat – 1 m alta nello stesso modo- 1 m alta introducendo l’uncinetto, dal rovescio verso il dritto, nello spazio tra la seconda e la terza m alta del giro precedente, passare sopra la m alta e tornare sul rovescio, terminare la maglia alta.- farne una uguale sulla m seguente – fare una m alta presa sotto (come la prima) su ognuna delle 2 m successive- e 1 m alta presa da sotto su ognuna delle 2 m alte successive per tutto il giro – terminare con 1 m bassissima sulla 2a catenella di inizio giro
29° giro: come i precedenti ma a maglie basse.
Tagliare e fermare i fili.

2° metodo:
1° giro: in un anello formato con l’estremità del filo lavorare 1 catenella e 6 m basse – tirare l’estremità del filo per stringere l’anello e chiudere il giro con 1 m bassissima nella prima m bassa di inizio giro
2° giro: 4 catenelle (= 1 m alta + 1 catenella) – 1 m alta 1 catenella nella stessa m di base da cui partono le 4 catenelle – 2 m alte separate da1 1 catenella e 1 catenella sulle seguenti 5 m basse – chiudere il giro con 1 m bassissima sulla 3° catenella di inizio giro.
3° giro e seguenti come il 1° metodo
La differenza tra i due metodi è che col secondo resta più piatto l’inizio del cappello e fa meno gobba.

Ce l'ho fatta! Non voleva pubblicare e così ho provato a fare una pagina  a parte qui sotto. Quella è venuta  al primo colpo....   Misteri dell'informatica.....

5 commenti:

silvia 66 ha detto...

Ciao intanto il cappellino è bellissimo, le spiegazioni si leggono benissimo, e ti ringrazio, credo che sia taggato e non possibile pubblicarlo direttamente, ma la mia è solo una sensazione come se fosse protetto da copyright.
Un salutoneeeee

Silvia ha detto...

Grazie, sei sempre molto gentile, però, a perte che ancora non so esattamente cosa sognifichi "taggare" anche se mia mia figlia ha tentato più volte di farmelo capire, non può essere essere protetto da copyright perchè non l'ho copiato, ma l'ho fatto di mio e anche le spiegazioni le ho copiate dal documento word dove le ho scritte la prima volta.... a meno che il gesto del copia e incolla venga automaticamente interpretato come "copia da altri".... vai a capire!

silvia 66 ha detto...

Allora carissima doppi complimenti!!! Ipotizzo... forse devi salvarlo con la dicitura finale doc prova altrimenti non saprei come aiutarti un salutone.

Silvia ha detto...

Grazie, proverò anche così, se lo vedi vuol dire che funziona. Ciao, buon agiornata

Silvia ha detto...

Cara Silvia 66, non so cosa sia successo, non ho fatto quello che mi hai consigliato, ma invece di stare sull'opzione "Scrivi" ho selezionato "Modifica HTML" e l'ho aggiunto in fondo a tutto il resto. E' andata! Mi sembra di aver provato anche l'altra volta, ma forse avevo cancellato quello che c'era prima. Se mi ricordassi quello che faccio ogni volta, sia giusto ch esbagliato, avrei di sicuro meno problemi.... Al prossimo post seguirò il tuo suggerimento, questo adesso non lo tocco più, non si sa mai!

Il mio canale You Tube

Blog preferiti di maglieria a macchina ( a parte un paio....)

Tanti punti

Disegnare

Si è verificato un errore nel gadget

Maukie - the virtual cat 2