giovedì 14 luglio 2011

Liberare la mente



Esperimento romanian lace bloccato, bloccato da una questione tecnica: come trovare il modo e anche  lo spazio per fare un supporto abbastanza grande, delle dimensioni di uno scialle? Non lo so ancora, alla fine credo che farò una stola, almeno posso spostare man mano il lavoro.....   ma lo scialle è stata la prima idea....

E così, mentre penso a come andare avanti con i lavori iniziati... e siccome i lavori iniziati non sono pochi... e siccome tanto normale non sono.....     mi sono messa fare queste presine così, per liberare la mente. Le so a memoria, non devo seguire spiegazioni, non devo contare continuamente i punti, bastano una quarantina di grammi di cotone  e si fanno in poco tempo, sono utili e si possono fare di tutti colori, con gli avanzi di cotone e, se gli avanzi di un solo colore non arrivano a 40 grammi, sono molto belle anche a righe:






 Non le ho inventate io, fanno parte degli insegnamenti della signora Italia ( quella che mi ha insegnato ad usare l'uncinetto, ma soprattutto ad amarlo),  ripescate dalla memoria quando, qualche anno fa, sfogliando riviste di uncinetto le ho trovate pressochè identiche e poi le ho ritrovate nuovamente in rete pubblicate da persone diverse di diversi Paesi. 

 Come detto prima, ci vogliono circa 40 grammi di cotone, ho usato avanzi di "snappy ball" di "Adriafil" che è grosso circa come un cablè n. 3, e un uncinetto n, 2
la grossezza del filo non conta molto, certo se è molto sottile, protegge meno dal calore, ma la lavorazione viene piuttosto spessa e per la grandezza si può andare  avanti finchè si vuole. 
Si inizia con un anello di filo e al suo interno si lavorano 12 maglie basse per il primo giro e 2 maglie alte sopra ognuna delle maglie basse per il secondo, per un totale di 24 maglie, come sempre si inizia con 3 catenelle al posto della prima maglia  alta e si chiude in cerchio con una maglia bassissima nella terza catenella di inizio. Poi si prosegue  a maglie alte in rilievo, prese sotto la barretta della maglia  alta sottostante, o prese sopra. Per comodità chiamerò in "rilievo dritto"  quelle prese passando sotto, in "rilievo rovescio" quelle prese passando sopra, perchè alla fine l'effetto è un po' quello del dritto e del rovescio. 
Invece delle solite 3 catenelle di inizio giro, dopo aver chiuso con la solita maglia bassissima nella terza catenella d'inizio del giro precedente, questa volta si fa una maglia bassa presa sotto le 3 catenelle del giro precedente e 2 catenelle e questo all'inizio di ogni futuro giro, poi si fanno due maglie alte in rilievo dritto sotto la seconda maglia del giro precedente. In questo modo abbiamo 3 maglie alte in rilievo sopra le due sottostanti e abbiamo fatto un aumento. Sulle seguenti due maglie si fa: sulla prima una maglia alta in rilievo rovescio e sulla seconda 2 maglie alte in rilievo rovescio. Si prosegue per tutto il giro alternando una maglia  alta in rilievo dritta sulla prima e due sulla seconda e una maglia  alta rovescia sulla prima e 2 sulla seconda. Per i giri successivi cambia solo il numeo delle maglie singole di ogni spicchio, quindi una maglia  a dritto o a rovescio, su ogni maglia  a dritto o a rovescio del giro precedente  e 2 sull'ultima  dello spicchio.
Quando avrete ottenuto la grandezza desiderata, chudete con una maglia bassissima, e fate 15 catenelle, girate  e fermate con una maglia bassissima nel punto di inizio delle catenelle, rigirate ancora  e fate 20 m basse all'nterno dell'anello di catenelle. Fermate e tagliate il filo. Con un filo contrastante fate un giro di maglie basse sul lato superiore del primo spicchio entrando con l'uncinetto non sopra la maglia  alta, ma nello spazio tra una maglia  e la seguente. Arrivate all'ultimo spazio del lato superiore del primo spicchio invece di una maglia bassa ne fate due, ruotate il lavoro verso destra e proseguite sul lato obliquo facendo altre 2 maglie basse nello tesso spazio e,  senza stringere troppo i punti, 1 maglia bassa su ogni barretta delle maglie alte del lato, fino alla penultima, fate una catenella, ruotate il lavoro e proseguite sul lato delllo spicchio seguente e, allo steallo stesso modo, contornate tutti gli spicchi. In teoria la presina sarebbe finita così, ma siccome il punto usato è reversibile, cioè uguale dalle due parti del lavoro, io contorno anche dall'alto lato. In queto caso ho usato lo stesso colore, ma  si possono usare anche 2 colori diversi , e si ottiene un bell'effetto. Oppure invece di contornare con maglie basse, si possono fare dei ventaglietti di maglie alte, o maglie basse e pipiolini, o punto gambero..... o quello che vi viene in mente. 

Si capisce qualcosa? Spero di sì....... 



6 commenti:

silvia 66 ha detto...

Ciao carissima, bellissime queste presine, era tanto che cercavo lo schema per un'amica e secondo me sono proprio queste. Grazie per le spiegazioni un bacione

Silvia ha detto...

Se non si capiscono bene le istruzioni fammi sapere che sarò più specifica ciao un bacione anche a te

nicole ha detto...

ciao silvia ma che belle le presine vorrei farle ma io con le istruzioni ho sempre litigato praticamente se le vedo fare imparo se devo leggere mi sembra di essere cretina è come se leggessi arabo hahahahahahahahah un bacio ciao

Silvia ha detto...

vuoi il video? forse lo faccio......
aspettavo che mi passasse un po' la psoriasi che mi viene ogni tanto sul palmo delle mani, ma alla fine non posso essere schiava di questo!

Uhooi ha detto...

Uhooi,,
Wow, è artigianato sono belle, dolci e belle,,

Uhooi.blogspot.com

cooksappe ha detto...

capisco!

Il mio canale You Tube

Blog preferiti di maglieria a macchina ( a parte un paio....)

Tanti punti

Disegnare

Si è verificato un errore nel gadget

Maukie - the virtual cat 2